Erasmus plus Digital

Nel quadro di cooperazione degli Stati Membri in materia di Istruzione e Formazione, il Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD) attivato dall’Ufficio Scolastico Regionale della Calabria diretto da Diego Bouché, ha arricchito il percorso formativo degli Animatori Digitali promuovendo un consorzio con capofila il Liceo Scientifico Linguistico “P. Metastasio” di Scalea, per concorrere al programma Erasmus+ azione ka101. Il progetto “Digital in Eu” ha consentito a 35 docenti di ogni ordine e grado della regione di perfezionare le proprie esperienze formative in un contesto culturale-pedagogico di ampio respiro internazionale quale è quello danese dei Gymnasium Ørestad e Borupgaard di Copenhagen.

L’attività di job-shadowing, ripartita in quattro scaglioni nel mese di novembre, risponde pienamente alla visione di “educazione nell’era digitale” promossa dal Responsabile dottor Giulio Benincasa dell’Usr calabrese che orienta la formazione dei docenti su metodologie innovative le quali consentono di utilizzare le nuove tecnologie e su modalità di progettazione condivisa del lavoro didattico. Il progetto si è rivelato l’occasione ideale per mettere a sistema le esperienze transnazionali delle scuole dello snodo territoriale e contribuire a diffondere competenze e buone pratiche nell'ambito della progettazione europea. 

Il modello pedagogico della scuola danese, improntato sulla calibrazione di spazi aperti e metodologie di insegnamento/apprendimento "trasparente" riassume il segreto del suo successo nella combinazione tra spazi flessibili ed una didattica incentrata su apprendimenti responsabili e collaborativi dove il parental involvement non trova alcuna ragione di esistere.  A far da sfondo ad una operosità fattiva vi è infatti una distribuzione degli spazi interni concepita in modo congeniale ai bisogni dei discenti, laddove l’architettura ed il design di universi multidimensionali supporta le tecnologie applicate e crea un contesto che si identifica con un ambiente di apprendimento-insegnamento basato sulla condivisione.

La laboratorialità e-learning piuttosto che l’insegnamento frontale sostenuta dall’adesione al sistema Lectio, la didattica innovativa, sotto forma di problem solving e la costituzione di gruppi di lavoro, implementata da una progettazione creativa trasversale mirante alla realizzazione di prodotti di interesse utilizzabili anche nel sociale, la fruibilità di programmi su rete mondiale quali l’Ashoka Changemaking hanno rappresentato, per i partecipanti, una preziosa occasione di confronto volta ad innescare processi di modernizzazione ed internazionalizzazione del sistema scolastico regionale. 

L’attività di job-shadowing a Copenhagen ha assunto la valenza di una vera e propria formazione in campo in un contesto scolastico europeo di avanguardia, multi-etnico ed altamente democratico in cui si pratica la coesione, l'inclusione e la cittadinanza attiva degli studenti. La mobilità ha consentito ai docenti di acquisire una maggiore consapevolezza delle potenzialità dell'uso integrato dell'ICT e delle metodologie innovative per il successo formativo degli alunni e per programmare interventi di raccordo tra scuola e mondo del lavoro, rispondendo, in tal modo, ai bisogni formativi degli studenti digitali della società moderna.

sito web  

poster